Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.
Home / Casa / Quokky: l’applicazione che ti ricorda le scadenze delle bollette

Quokky: l’applicazione che ti ricorda le scadenze delle bollette

Tutti noi abbiamo una vita sempre più frenetica e, a volte, risulta anche difficile ricordarsi delle semplici incombenze della vita quotidiana. Come per esempio il pagamento delle bollette. Al fine di non saltare le scadenze ed incorrere in sanzioni, si può ricorrere all’addebito automatico su conto corrente. Ma questo servizio viene scelto da appena il 50% degli utenti. Oppure ci si può rivolgere alle nuove tecnologie.

quokky

Quokky è la App per smartphone e tablet che consente di archiviare online i documenti e le bollette, e di rammentare le scadenze e gli avvisi di pagamento; tutto questo in maniera sicura, semplice ed efficace. A breve poi consentirà anche di pagare direttamente le utenze e redigere una statistica dei costi mensili e annuali sostenuti.

Il funzionamento di Quokky è molto agevole. All’utente basta infatti fotografare la bolletta con il dispositivo mobile; l’applicazione a quel punto archivia e cataloga il documento riconoscendo la tipologia di servizio o di fornitura. Dall’altra parte del servizio, le aziende avranno tutti i documenti elaborati digitalmente e archiviati in un cloud: quindi meno carta, meno burocrazia, meno spese di mora. E tempi ridotti di pagamento.

Quokky è frutto dell’inventiva di tre ragazzi italiani: Filippo Veronese, trentaduenne ex titolare di una software house, Marco Zingarelli, trentunenne broker milanese, e Luciano Bandolin, trentunenne manager in Goldman Sacks a Londra. Partiti con investimenti propri, hanno poi ottenuto un finanziamento da parte del Banco Popolare, arrivando a quota 1 milione di euro. Municipalizzate e aziende telefoniche sono in fase di trattativa avanzata con l’azienda per il prossimo futuro.

Intanto la App è stata inserita dalla Apple tra le migliori applicazioni del 2015 e i fondatori hanno incontrato l’a.d. Tim Cook. Veronese commenta:

Tale riconoscimento è una garanzia di affidabilità, funzionamento, serietà ed è quindi importante per aprirci un mercato. Per adesso infatti, con 100mila download e 650mila utenze in gestione fatturiamo noccioline, ma prevediamo di raggiungere il pareggio già dalla metà del prossimo anno, raggiungendo entro fine 2016 circa un milione di utenti.

Autore: Marco Bruzzone

26 anni, diplomato all'istituto tecnico industriale (indirizzo informatico) di Genova, si appassiona fin da subito al mondo della tecnologia e di internet. A Novembre 2015 fonda il sito StreetPost.it dove attualmente collabora come web master e copywriter.

Leggi Anche

Canone Rai: autocertificazione entro il 16 maggio

Nonostante il parere del Consiglio di Stato che, solo pochi giorni fa, ha riscontrato diverse …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *