Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.
Home / Casa / Istat: prezzi delle case diminuiti del 13,9%

Istat: prezzi delle case diminuiti del 13,9%

L’Istat ha pubblicato oggi il Rapporto sui “Prezzi delle abitazioni”. Si tratta di dati provvisori ma emerge che nel 2015 i prezzi delle case sono diminuiti del 13,9% (-1,2% per le abitazioni nuove, -18,9% per quelle già esistenti) rispetto al 2010.

case

Continuando a leggere i dati risulta che, negli ultimi tre mesi dello scorso anno, l’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) comprate dalle famiglie italiane, sia per scopi abitativi che come investimento finanziario, è calato dello 0,2% nei confronti del trimestre precedente e dello 0,9% rispetto allo stesso periodo del 2014 (era -2,3% nel trimestre precedente).

Sempre nello stesso periodo del 2015, hanno subito una riduzione soprattutto i prezzi delle abitazioni già esistenti: oltre al -2,8% del terzo trimestre, hanno fatto registrare infatti una diminuzione pari ad un punto percentuale nel quarto. I prezzi della case nuove, invece, sono scesi su base annua di mezzo punto percentuale (erano ad un -0,9% nel terzo trimestre). Visti questi numeri il rapporto sottolinea come

il differenziale in valore assoluto tra la variazione tendenziale dei prezzi delle abitazioni esistenti e quella dei prezzi delle abitazioni nuove si riduce, portandosi a 0,5 punti percentuali (da 1,9 del trimestre precedente).

La diminuzione del valore è causata sia dal calo dei prezzi delle case nuove (-0,5%) e, in maniera maggiormente modesta, al ribasso dei prezzi delle case esistenti (-0,1%). Mediamente, lo scorso anno, i prezzi delle case sono calati del 2,4% rispetto al 2014 (anno nel quale si era registrata una variazione media annua pari a -4,4%).

Secondo quanto afferma l’Istituto di statistica si è quindi avuto un ridimensionamento del calo in media d’anno dei prezzi delle case. Questo ridimensionamento si deve ai segnali di ripresa dei volumi compravenduti: l’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate per il settore residenziale ha registrato per il 2015 un incremento del 6,5%.

Autore: Marco Bruzzone

26 anni, diplomato all'istituto tecnico industriale (indirizzo informatico) di Genova, si appassiona fin da subito al mondo della tecnologia e di internet. A Novembre 2015 fonda il sito StreetPost.it dove attualmente collabora come web master e copywriter.

Leggi Anche

Canone Rai: autocertificazione entro il 16 maggio

Nonostante il parere del Consiglio di Stato che, solo pochi giorni fa, ha riscontrato diverse …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *