Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.
Home / Casa / SPID, l’identità digitale per cittadini ed imprese

SPID, l’identità digitale per cittadini ed imprese

Dallo scorso 15 marzo 2016 gli italiani possono attivare il Sistema Pubblico per la gestione dell’Identità Digitale di cittadini e imprese, ovvero lo SPID.

spid

Si tratta di un nuovo sistema di autenticazione attraverso il quale i cittadini e le imprese hanno la possibilità di accedere ai servizi WEB della Pubblica Amministrazione al fine di richiedere documenti e prestazioni, effettuare delle modifiche, … Attualmente sono trecento i servizi compatibili con SPID ma molti altri si aggiungeranno fino ad arrivare anche ad integrare imprese private (quali banche ed esercizi di e-commerce). Parliamo al momento dei siti WEB dell’Agenzia delle Entrate, dell’INPS, dell’INAIL, di alcune Regioni (Piemonte, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Marche), di alcuni Comuni come Firenze, etc. Entro due-tre mesi i servizi diventeranno 600 e si uniranno Equitalia, Venezia, Lecce, Lazio e Umbria. Entro febbraio 2018 tutte le Pubbliche Amministrazioni saranno tenute ad aderire a SPID.

L’identità digitale unica SPID è una password complessa dotata di caratteristiche diverse in base al grado di sicurezza impostato. I gradi di sicurezza possibili sono tre: il primo permette l’autenticazione tramite nome utente e password decisi dal cittadino; il secondo genera in più una One Time Password inviata dal sistema all’utente tramite un SMS; il terzo richiede la compresenza di una smart card.

Si può richiedere l’identità digitale a Tim, Poste Italiane ed Infocert. Per fare una richiesta via web, occorre collegarsi al sito www.nuvolastore.it, oppure al sito di Poste Italiane, o ancora al portale https://identitadigitale.infocert.it. In tutti i casi è necessario essere in possesso della Firma digitale, della Carta Nazionale dei Servizi, o della Carta d’Identità Elettronica. Coloro che preferiscono fare una richiesta di persona possono rivolgersi direttamente ad uno dei 360 uffici postali già operativi (in futuro lo SPID potrà persino essere consegnato dal postino a domicilio). SPID è gratuita per i primi due anni, passati i quali ancora non si ancora esattamente cosa succederà: si pensa che dovrebbe rimanere gratis per i cittadini e diventare a pagamento per le imprese.

Autore:

Leggi Anche

Canone Rai: autocertificazione entro il 16 maggio

Nonostante il parere del Consiglio di Stato che, solo pochi giorni fa, ha riscontrato diverse …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *